Press "Enter" to skip to content

La mia esperienza con Mintos: +12,43% all’anno dopo 18 mesi

Niccolò Pravettoni 0
** Esperienza di investimento aggiornata a Ottobre 2017 **

Dopo 18 mesi di investimento su Mintos (una delle principali piattaforme di P2P lending in Europa), ho deciso di condividere la mia esperienza con Mintos.

Ad oggi continuo a utilizzarla e sono molto soddisfatto dei risultati raggiunti. Dopo circa 18 mesi ho realizzato un ritorno netto totale del 19.68%. Davvero un risultato incredibile se paragonato ad altri canali di investimento. 

Il capitale investito è rimasto il medesimo dall’inizio della mia esperienza, nel Marzo del 2016.

(Se non conosci Mintos e non sai come funziona la piattaforma, ti consiglio di leggere prima Come funziona Mintos?).


Risultati: La mia esperienza con Mintos ad oggi


  • I risultati:
    • Ritorno totale: 19.68%
    • Ritorno annuo: 12.43%
    • Capitale investito: 1000€
    • Profitto ad oggi: 196.79€
    • N° prestiti attivi: 29
    • Scadenza media prestiti: 15 mesi
Risultati esperienza Mintos
Risultati Mintos dopo 18 mesi di investimento. Una parte di fondi è stata prelevata durante il periodo considerato.

Non guardare solo il tasso d’interesse. La durata è fondamentale!


Quando ho caricato i miei primi fondi su Mintos, l’istinto iniziale è stato quello di investire solamente sui prestiti a maggior rendimento. Ho investito infatti una buona fetta del mio capitale (circa il 30%) su prestiti con un rendimento medio del 13% annuo (tra i più alti offerti in quel momento).
Solo dopo un’analisi più attenta mi sono reso conto che questi prestiti avevano una durata media intorno ai 60 mesi (5 anni), quindi molto alta. Nel caso in cui avessi avuto bisogno di queste risorse in tempi brevi, mi sarei trovato in un bel guaio.

Nell’investire la restante parte del capitale, ho deciso quindi di concentrarmi su prestiti con una durata inferiore (tra i 9 e 12 mesi). Così da non rischiare di vincolare le mie risorse troppo a lungo e diversificare anche in base alla durata.

Questa è la distribuzione ad oggi degli investimenti, in base alla durata del prestito e al peso di ogni loan originator:

composizione portafoglio peer to peer lending esperienza con mintos
Il portafoglio è suddiviso su 4 loan originator. Differenziato per durata. La durata media del portafoglio è pari a 15 mesi.

Buyback Guarantee: una sicurezza!


Poichè la maggioranza delle piattaforme di P2P lending non offre questo servizio, inizialmente ero un po’ scettico. La mia esperienza con Mintos è iniziata investendo sia in prestiti con buyback guarantee che non.

Dopo pochi mesi mi sono però reso conto che il servizio funzionava in maniera perfetta. Tutti i prestiti in ritardo di più di 60 giorni venivano rimborsati immediatamente (sia per la quota di capitale che per quella di interessi).

Ad oggi il mio portafoglio presenta solo il 7,8% di prestiti senza Buyback guarantee. L’obiettivo è di portare il 100% a Buyback guarantee entro la fine del 2017.

Utilizzare buyback guarantee esperienza con mintos
Ad oggi, solamente l’1% dei prestiti proposti su Mintos non offre il Buyback Guarantee.

Parola d’ordine: DIVERSIFICARE!


L’offerta di Mintos si compone di diversi loan originator che vendono i propri prestiti a noi investitori. La cosa interessante è che ogni loan originator propone condizioni diverse (interesse, durata, ecc). Per questo motivo, alcuni risultano molto più redditizi rispetto ad altri.

Anche se la tentazione sarebbe quella di investire il 100% sul loan originator con maggior ritorno, così da massimizzare il ROI, durante la mia esperienza con Mintos ho deciso comunque di diversificare il portafoglio.

Questo mi tiene al sicuro dalla possibilità che uno specifico loan originator abbia dei problemi e possa di conseguenza intaccare la totalità del mio investimento.

Auto-invest e secondary market: tool fondamentali!


Auto-Invest permette di settare i parametri con i quali vogliamo investire. In poche parole possiamo decidere quali prestiti acquistare in base alle loro caratteristiche (durata, interesse, buyback guarantee, paese, ecc..).

Possiamo decidere di impostare più portafogli gestiti con auto-invest. Da poco è stata inserita anche la possibilità di inserire un valore minimo di denaro che si vuole mantenere sul proprio conto. Così da garantirci sempre una quota “liquida” da poter investire manualmente.

Ecco di seguito alcuni parametri che ho impostato per creare un portafoglio gestito con auto-invest:

  • Buyback guarantee: yes
  • Interesse: dal 12% in su
  • Durata: tra i 12 e i 36 mesi
  • Loan Originator: tutti tranne Mogo e Aforti (ad oggi rappresentano circa il 90% del portafoglio).
  • Dimensione portafoglio: 150€
  • Investimento: tra 10€ e 20€

Come impostare auto invest esperienza con Mintos

Il secondary market è perfetto per rivendere i nostri prestiti prima della scadenza. Poichè il numero di prestiti in vendita è molto alto (circa 65.000 prestiti in vendita contro i 26.000 del mercato primario), per avere qualche speranza di vendere è d’obbligo seguire alcuni criteri:

  • Offrire un prestito in regola coi pagamenti (status = current).
  • Con tasso di interesse più alto (o almeno equivalente) rispetto a quello che si trova in media sul mercato primario.
  • Offrire un discount, anche minimo (uno 0.5% va più che bene). Ci permetterà di vendere in tempi molto brevi considerato che la maggioranza dei prestiti sul mercato secondario viene addirittura offerta con premium price.

La strategia vincente: l’esperienza aiuta


Dopo quasi 2 anni di esperienza con Mintos, posso dire di aver trovato una buona formula per investire al meglio il capitale. Questa mi permette di:

  • Diversificare al massimo il capitale, così da minimizzare il rischio
  • Massimizzare il ritorno. Mantenendo un interesse annuo superiore al 12%.

Per fare questo i punti chiave che tengo sempre a mente sono:

  • Investire su prestiti con buyback guarantee. Ce ne sono tantissimi disponibili e il ritorno è comunque molto buono. Inutile quindi complicarsi la vita.
  • Diversificare i propri prestiti in base al loan originator. Questo è fondamentale per minimizzare il rischio di default da parte di una delle finanziarie presenti sulla piattaforma.

Fare molta attenzione all’impostazione dei parametri del tool di auto-invest. Un settaggio errato potrebbe far finire i vostri soldi in un pessimo investimento… il tutto nel giro di pochi secondi!

 

Se ti interessa iscriverti a Mintos puoi utilizzare questo link per avere un bonus del 1% sui fondi investiti durante i primi 90 giorni.

 

Condividi come più ti piaceShare on FacebookShare on LinkedInEmail this to someoneShare on Google+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: